Belo Horizonte, 16 marzo 2020

Ai nostri cari amici in Italia;

È con molta tristezza che stiamo seguendo la tragedia mondiale causata dal nuovo coronavirus, specialmente in Italia, dove il numero di infettati è enorme, in questo momento di dolore, vogliamo esprimere la nostra sincera partecipazione e dirvi che chiediamo a Dio di proteggere ogni famiglia, nella speranza che non sia colpita dal virus.

Don Giussani ci ha sempre aiutato a capire l’importanza di vedere la bellezza in ogni realtà ed è impressionante come il dolore sia capace di unire e trasformare in un unico popolo. Alcuni giorni fa, in un incontro con i bambini sostenuti a distanza delle nostre Opere, una di loro ci ha espresso di sentirsi triste, quando le abbiamo chiesto il motivo di tale sentimento, ci ha detto che era molto preoccupata per i suoi genitori italiani. Questa circostanza ci ha toccato profondamente perché, attraverso la preoccupazione, si rivela un’espressione di amore e gratitudine per le persone che da anni ci accompagnano e si prendono cura dei nostri bambini.

Le circostanze ci sorprendono sempre, ci turbano e ci sfidano, ma ci aiutano a guardare più profondamente il nostro essere umani.

Con questo, desideriamo che sappiate che siamo insieme a voi nella preghiera e chiediamo a Dio protezione per ognuno di voi.

Con affetto,

Rosetta Brambilla


Cari amici, che tempi difficili, tristi e dolorosi! Attraverso la TV, stiamo condividendo le notizie che vi riguardano e alcuni amici puntualmente ci tengono informati riguardo la terribile realtà che la nostra cara Italia sta sopportando.

Desideriamo esprimere la nostra solidarietà a tutti voi, che fate parte della nostra famiglia (Opere Educative Padre Giussani).

Preghiamo per tutti gli amici italiani e per il mondo intero che lotta per poter superare questo potente virus, ma non tanto robusto quanto la nostra fede. Giorni migliori sorgeranno e siamo certi che Cristo ci accompagna in ogni circostanza che dobbiamo affrontare. Cerchiamo di essere forti, prudenti e fiduciosi. Dobbiamo guardare a questa situazione come un grande insegnamento e opportunità di fare tanto bene. Siamo tutti uguali di fronte a Cristo, Egli chiede che si incarni in noi sempre più coscienza e umanità.

Vi giungano i nostri più cari e sinceri auguri di buona salute e coraggio a tutti voi, nostri amati fratelli!

Con affetto,

Daniele, Ana Cristina e Adrielly – Equipe SAD Obras Educativas Jardim Felicidade


Carissimi amici,
stiamo ricevendo notizie dall’Italia, siamo addolorati e in ansia. In questo tempo di isolamento possiamo solo pregare Dio e sollecitare misericordia per tutti! Pensare a voi in questo momento ci fa ricordare come Dio ha guardato noi, attraverso voi, infatti solo grazie al vostro SI abbiamo potuto realizzare ciò che abbiamo oggi, aiutare le famiglie, essere solidali e compassionevoli. Oggi siamo noi che dobbiamo restituire con uno sguardo di umanità, desideriamo di cuore che tutto finisca al più presto. Che Dio conceda sanità di forza per continuare in questo difficile percorso e costanza nel fare la Sua volontà. Amare il prossimo come Lui ci ama.

Fernanda e Paloma -Equipe SAD Obras Educativas Dora Ribeiro


Il mondo sta vivendo dentro un film del terrore. 140 paesi stanno combattendo un virus senza precedenti. A che punto si deve arrivare? Dobbiamo mantenere la distanza dalle persone per ridurre il rischio di contaminazione, le strette di mano, i baci, gli abbracci sono sospesi per la nostra e altrui sicurezza. Cos’è tutto ciò? Solo Dio ha la risposta. Certamente questo è un periodo di riflessione per tutti. E noi brasiliani che culturalmente siamo molto corporei nei saluti….
Anche noi stiamo guardando dalla finestra, il giorno è bello, il cielo è azzurro, ma qualcosa di invisibile è nell’aria. Come possiamo avvicinarci alle persone se i giornalisti ora lavorano con due microfoni, uno per sé stessi e uno per l’intervistato, mantenendo la distanza? Le chiese sono senza fedeli, programmazioni senza pubblico. Il mondo sta collassando. Le nostre scuole, i nostri asili, sono tutti chiusi. Siamo tutti all’interno delle nostre, spesso inospitali case.
Nel frattempo in TV passano notizie dell’Italia, abbiamo anche la possibilità di conversare con alcuni di voi, con fatica immaginiamo cosa state sopportando. Spesso ci sembra più grave della nostra situazione quotidiana.
In questo difficile momento desideriamo pregare, esprimere fraternità, solidarietà, ma soprattutto il nostro cuore pieno di amore, che vibra di azioni buone per voi tutti.
Vogliamo che vi sentiate baciati e abbracciati da noi, anche se siamo dall’altro lato dell’Atlantico. Con piacere vogliamo esservi di conforto. In questa ora buia, abbiamo necessità di unione dei cuori, tanta fede e tranquillità per il mondo intero.
Che Dio vi benedica. Vi dia forza e speranza.
Il nostro cuore spera che questo amato pianeta ritorni ad essere libero nel tempo più breve possibile.

Juliana e Glória -Equipe SAD Obras Educativas Gilmara Íris


Siamo venuti a conoscenza della tragedia che ha aggredito l’Italia intera attraverso la pandemia del coronavirus, ci sentiamo vicini ad ognuno. Abbiamo chiaro il sentimento di dolore e impotenza di fronte a tanto inaspettato. È desiderio dei nostri cuori addolorati di unirsi a voi attraverso la preghiera costante.

Siamo anche sicuri che Dio si sta prendendo cura di ognuno di voi.

Vi giunga il nostro affetto e compagnia, siamo convinti che in breve la nostra cara Italia si risolleverà con fede e amore.

Fraternamente,

Rosi e Neide -Equipe SAD Obras Educativas Etelvina