Una giornata negli asili

Questi bellissimi bambini arrivano all’asilo alle 7, diamo loro la colazione e poi giocano fino alle 10, dopodiché raccontiamo loro una storia animata con le marionette. Alle 11 c’è il pranzo: sempre riso e fagioli, nessuno reclama per le verdure che vengono aggiunte, e tutti mangiano dai 2 ai 3 piatti più il frutto. Segue il riposino con musichetta in sottofondo.

Al risveglio fanno una bella doccia per farli tornare a casa puliti ogni giorno. La doccia è l’unico momento in cui i bambini hanno un contatto diretto e personale con un’educatrice. Vengono toccati e lavati con cura, delicatezza e amore. Molti fanno resistenza le prime volte: togliersi i vestiti ed essere nudo davanti a un adulto non è per loro sempre un buon segno; alle volte evoca brutti ricordi e la ribellione all’interno del bagno viene sentita in tutto l’asilo.

Alle 15 la cena: un miscuglio di riso e pasta più il frutto (proprio come un pasto normale; anche quí i più affamati fanno il bis). Poi, ancora qualche gioco (la mia classe adora la plastilina) fino alle 16, orario a partire dal quale i bambini vengono piano piano ripresi da genitori, fratelli, amici di famiglia o vicini di casa.

[Testo e foto di Maria Paola Caiata]